Struttura di Ricerca


La missione della Struttura Terremoti consiste nella comprensione del Sistema Terra con l’obiettivo finale della difesa della popolazione e del patrimonio sociale ed economico della Nazione dal pericolo terremoto. Questo obiettivo passa attraverso la conoscenza di dettaglio della struttura e della dinamica interna della Terra, dalla sinergia tra la capacità di misurare e quella di modellare i fenomeni naturali. Tali fenomeni interessano il nostro pianeta nella sua globalità e coinvolgono scale temporali che vanno dai milioni di anni delle ere geologiche alle frazioni di secondo dei processi che accompagnano la frattura istantanea di un microterremoto, e scale spaziali che vanno dalle migliaia di chilometri dei grandi margini di placca al millesimo di millimetro dei difetti cristallini che danno inizio alle fratture. Tali processi devono, quindi, essere studiati con strategie integrate che comprendano analisi sperimentali di laboratorio e sul campo, immagini della Terra dallo spazio, simulazioni numeriche complesse e modellazione analitica. L’applicazione ditali approcci si giova dell’utilizzo delle infrastrutture dell’ente, in particolare delle reti di monitoraggio e osservazione, dei laboratori di fisica e chimica delle rocce, e del centro di calcolo ad alte prestazioni.

La Struttura di Ricerca Terremoti si articola in sei Linee di Attività fortemente multidisciplinari, che nell’insieme definiscono la mission della struttura. Tali Linee di Attività sono interconnesse e funzionali l’una all’altra e definiscono grandi obiettivi generali di tipo scientifico, che comprendono gli studi sui processi fisici alla base della sismogenesi, sulla propagazione delle onde sismiche e sulla struttura, cinematica e dinamica del sistema Terra. Gli studi sono compiuti usando le più avanzate metodologie di calcolo, passando attraverso l’analisi di serie temporali prodotte dalle reti di osservazione e misure ed esperimenti di laboratorio. Alle linee di Attività concorrono tutte le Sezioni dell’ente.

Linee di Attività
T1  - Geodinamica e interno della Terra
T2 - Tettonica Attiva
T3 - Pericolosità sismica e contributo alla definizione del Rischio
T4 - Fisica dei Terremoti e scenari cosismici
T5 - Sorveglianza sismica e operatività post-terremoto
T6 - Sismicità indotta e caratterizazione dei sistemi naturali


struttura