Bollettino Sismico Italiano

Bollettino Sismico Italiano (BSI), I quadrimestre 2018

  • 9473 eventi sismici localizzati in totale di cui
    • 29 con magnitudo M>=3.5
    • 2986 con magnitudo M>=1.5
  • 470 stazioni sismiche utilizzate
  • 37826 picking onde P
  • 27872 picking onde S

DOI: 10.13127/BSI/201801

Metadati (DataCite): JSON , XML

Download:

Citazione bibliografica:

Melorio, C., Lombardi, A. M., Nardi, A., Marchetti, A., Berardi, M., Mele, F. M., … Rossi, A. (2019). Bollettino Sismico Italiano (BSI), I quadrimestre 2018 [Data set]. https://doi.org/10.13127/BSI/201801

Descrizione:

Bollettino Sismico Italiano (BSI), I quadrimestre 2018, version 1.0. Pubblichiamo in questo numero i terremoti avvenuti in italia nel periodo gennaio - aprile 2018; essi comprendono gli eventi appartenenti alla sequenza sismica dell'Italia centrale iniziata il 24 agosto 2016 con il terremoto di Amatrice (Magnitudo 6), detta sequenza di Amatrice-Visso-Norcia (AVN nel seguito). Il Gruppo di Lavoro BSI ha revisionato tutti i terremoti di magnitudo M>=2.3 appartenenti ad AVN, e tutti i terremoti di magnitudo M>=1.5 avvenuti in altre aree italiane. Questa pobblicazione include un totale di 9473 eventi, dei quali 7266 appartengono alla sequenza AVN. 1911 di essi hanno magnitudo M>=1.5 e 8 hanno magnitudo M >=3.5. I terremoti localizzati al di fuori della sequenza sono 2207, dei quali 1075 con M>= 1.5 e 21 con M>=3.5. Questa pubblicazione del BSI include in totale 37826 fasi P e 27872 fasi S S; di queste 23187 fasi P e 18184 fasi S appartengono alla sequenza AVN. I dati sono stati registrati da oltre 450 stazioni appartenenti alla Rete Sismica Nazionale Italiana, gestita dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), e ad altre reti regionali e internazionali gestite da diversi provider. Le localizzazioni e le fasi del Bollettino Sismico Italiano sono disponibili su base quadrimestrale in formato Quakeml alla pagina web http://terremoti.ingv.it/bsi ma sono anche disponibili, dal 1985 ad oggi, nella banca dati ISIDe al sito http://terremoti.ingv.it/
10.13127/BSI/201801